Categorie
Cultura e tradizioni

El Albaicín – Granada

Il Albaicin è sul Collina di San Miguel, di fronte alla collina dell’Alhambra. È il centro più antico di Granada ed è stato dichiarato Patrimonio mondiale di UNESCO per la sua unicità e ricchezza.
Non si sa con certezza cosa significhi il nome, si rischia “Il sobborgo dei falconieri” o “Quartiere sul pendio”.

L'Albaizin di Granada

Il suo insediamento iniziò nell’era iberica, da cui sono state rinvenute parti delle mura del III secolo a.C. Ha continuato popolato continuamente fino ad oggi. Nell’era del califfato era circondata da mura. Fu nel periodo nasride che ebbe la maggiore influenza, con 40.000 abitanti e 30 moschee.

Casa di Granada Albaicin

Mantiene la trama urbana nasrida, con vicoli stretti e tortuosi che corrono dal New Square fino al Passeggiata Los Tristes. Le costruzioni delle loro case rispondono allo schema caratteristico dei carmen: abitazioni circondate da un alto muro che la separa dalla strada con un piccolo frutteto o giardino all’interno.

Vista del quartiere Albaicín di Granada

Una passeggiata nel quartiere di Albaicín è un’occasione per scoprire quella storia attraverso i suoi angoli unici, le sue piazze, i negozi di artigianato, i bacini. Ospita anche numerosi monumenti e gruppi di epoche diverse, come il Chiesa di El Salvador nel vecchio sito della Grande Moschea, il Bañuelo, il Cancelleria reale onda Casa dei Mascarones.

Possiamo fare una passeggiata camminando per viaggiare dal Elvira Arch al Paseo de los Tristes e, senza fermarsi a fare visite, dobbiamo calcolare un’ora e mezza di durata. Tieni presente che alcune strade hanno una pendenza molto ripida. Farlo in auto è assolutamente sconsigliato. Non possiamo non includere una tappa speciale nel tour Belvedere di San Nicola per le meravigliose vedute del Alhambra.

Lascia un commento