Categorie
Cultura e tradizioni

La Moschea Cattedrale di Cordova

Il Moschea-Cattedrale di Cordova, in realtà Cattedrale di Santa Maria, è il monumento più importante di Cordoba e dell’architettura andalusa. È stato dichiarato Patrimonio dell’umanità dall’Unesco insieme al centro storico della città.

Loro più di 23.000 metri quadrati di archi e colonne ha iniziato a essere costruito nell’ottavo secolo, per ordine di Abd-al-Rahman I, sulla basilica visigota di San Vicente. Fu continuamente riformato dai califfi che governarono fino alla conquista di Ferdinando III nel 1236. Ciò lo trasformò in una cattedrale cristiana, facendo nuove riforme di adattamento.

Foto: Mackenzie e John

Foto: Mackenzie e John

Di stili stratificati nel corso di dieci secoli, possiamo evidenziare i cambiamenti apportati da Al-Hakam II. Chi ha costruito il “Mihrab” con iscrizioni del Corano in oro e ricchi mosaici e contribuito con splendidi capitelli espressamente scolpiti a Cordova. Fece l’ingrandimento più bello, mettendo in risalto la cupola, l’attenta decorazione in pietra e l’ammirevole reticolazione degli archi.

Foto: Mackenzie e John

Foto: Mackenzie e John

La riforma più controversa quando i monarchi cattolici aggiunsero, nel XV secolo, il Cappella principale. Ma i cambiamenti continuarono fino alla metà del 18 ° secolo.

Quello che non dobbiamo perdere nella Cappella Principale è la lampada d’argento, i suoi archi gotici, la muratura barocca scolpita in mogano Coro e il immagine in avorio della Beata Vergine, o le oltre 50 cappelle attaccate alle pareti e al Tesoro.

Foto: Hameryko

Foto: Hameryko

All’esterno, la nostra attenzione è attratta da molte porte, come ad esempio Porta del perdono, Tapparella del latte onda Porta di Santo Stefano e il pala d’altare della Vergine.

Programma: Dal lunedì al sabato dalle 8:30 alle 19:00 e la domenica dalle 8:30 alle 10:00 e dalle 14:00 alle 19:00 Il prezzo del ammissione generale È € 8 e bambini € 4.

Lascia un commento