Categorie
Cultura e tradizioni

Scambio di seta – Valencia

Nel Piazza del mercato di Valencia è il Mercato dei mercanti e consolato del mare, meglio conosciuto per il Mercato della seta. Dichiarato Patrimonio dell’umanità dall’Unesco per essere considerato uno degli edifici più rappresentativi del gotico civile spagnolo. Costruito alla fine del XV secolo, fu la sede del Consolato del Mare, un’istituzione che regolava il commercio.

Scambio di seta di Valencia

Il Sala assunzioni È supportato da otto colonne che si aprono come palme sul tetto, con un’altezza di 17,40 metri. Tutto intorno ha un nastro che presenta slogan latini che consigliano i commercianti sulla morale. Attualmente è utilizzato per mostre temporanee ed eventi celebrativi.

Lo scambio di seta

Allegati alla sala colonnare, il Sala del Consolato e il Mantenere. Quest’ultimo aveva al piano terra la cappella dedicata all’Immacolata Concezione e ai due piani alti la prigione dei mercanti delinquenti in pagamento.

Cortile degli aranci

Fuori da Cortile degli aranci con le sue fonti, che è un paradiso nelle calde estati valenciane.

Doccioni a Valencia

il suo programma: da martedì a sabato dalle 10 alle 14 e dalle 16:30 alle 20:30 Domenica e festivi: dalle 10 alle 15 ore. La domenica c’è una mostra di francobolli e monete. Il l’ingresso è gratuito.

Lascia un commento