Categorie
ONG e volontariato

Suggerimenti, documentazione e requisiti per viaggiare in Polonia

Per viaggiare in Polonia non avremo bisogno di un visto se siamo membri dell’Unione Europea, sarà sufficiente avere il nostro passaporto o documento di identità in corso di validità.

Allo stesso modo, tutti i cittadini di paesi extra UE, ma che hanno un visto Schengen rilasciato da un paese dell’UE o un permesso di soggiorno, possono viaggiare in Polonia senza elaborazione preventiva e purché il soggiorno non superi i novanta giorni.

Visto per la Polonia

Se non disponiamo di nessuno dei suddetti documenti, dobbiamo elaborare un visto di visita turistico, d’affari, di studio o di famiglia.

Per la procedura avremo bisogno di: passaporto valido e con un’età inferiore a dieci anni; pagare la tassa di iscrizione consolare; due foto a colori formato tessera; assicurazione sanitaria; prenotazione biglietti aerei andata e ritorno; documenti a supporto della nostra solvibilità economica; lettera di presentazione del datore di lavoro; polizze di versamento; Fotocopia del DNI e modulo di domanda.

Tipi di visto

In caso di richiesta di un visto turistico, dobbiamo presentare l’itinerario del tour acquistato presso un’agenzia di viaggi e in caso di viaggio per lavoro dovremo allegare la lettera di invito dell’azienda che visiteremo in Polonia (con l’azienda e dati aziendali sui responsabili della nostra visita).

In questa lettera aziendale, l’azienda deve indicare se saranno responsabili delle nostre spese durante il soggiorno e i giorni esatti di permanenza.

Se visiteremo un membro della famiglia, è consigliabile elaborare una lettera di invito. Questo documento deve essere elaborato in Polonia e deve includere una lettera indirizzata al consulente che indica il collegamento che hanno con noi.

Lascia un commento