Categorie
Cultura e tradizioni

Turismo culturale: viaggio a Valencia

Valencia È la capitale del Comunità Valenciana e una delle città con il più grande centro storico in Spagna. Questa destinazione è una delle più popolari tra i turisti che viaggiano in Spagna a causa dell’importante attrazioni storiche, culturali, artistiche e monumentali Se abbiamo Valencia come prossima destinazione di viaggio, dobbiamo visitare:

Lo scambio di seta. Questo edificio di architettura gotica che si trova nel centro di Valencia fu costruito tra il XV e il XIV secolo e costituisce un importante esempio della rivoluzione commerciale che attraversò il territorio nell’era del Medioevo. Attualmente è patrimonio dell’umanità dell’Unesco.

Cattedrale di Valencia Situata su quella che fu la Moschea Balansiya, questa cattedrale in stile gotico con influenze mediterranee, fu costruita nell’XI secolo e consacrata a Santa Maria nel 1238. All’interno possiamo vedere dipinti del palcoscenico del Quattrocento, oltre al campanile della torre aperto nel la metà del XV secolo ed è noto come El Miguelete.

La città delle arti e delle scienze. Situato alla fine di quello che era il letto del fiume Turia, questo complesso culturale e architettonico è uno dei più importanti in Spagna. Gli edifici che la compongono comprendono: L’Hemisfèric, il Museo della scienza Prince Felipe, l’Oceanografico, il Palazzo delle Arti di Reina Sofía e l’Agorà.

Le torri di Serranos. Costruito da Pere Balaguer – che si ispirò alle porte gotiche della Catalogna – queste torri fanno parte dei dodici che un tempo erano il muro di protezione della città di Valencia.

La Basilica della Virgen de los Desamparados. Come parte delle varie costruzioni di stile barocco che furono realizzate a Valencia durante il 17 ° secolo, possiamo trovare la Cappella della Virgen de los Desamparados, la stessa che dalla fine del 19 ° secolo detiene il titolo di basilica.

Arena. Costruita alla fine del XIX secolo, questa piazza, che ha un diametro di oltre cinquanta metri, si distingue per il suo stile neoclassico molto simile all’anfiteatro di Nimes in Francia. È considerato uno dei più grandi arena del territorio spagnolo.

Lascia un commento